Presentazione

Un corso innovativo e concreto che intende dare risposte corrette ed efficaci alle diverse problematiche riguardanti la nutrizione del calciatore dilettante e professionista, per permettere l’acquisizione di conoscenze, competenze e professionalità ed approfondire vari aspetti con l’ascolto di docenti altamente qualificati che collaborano con la Nazionale di calcio e squadre di serie A. 

Il corso si rivolge a tutti i professionisti che si occupano di nutrizione che vogliano acquisire nozioni fondamentali per la valutazione e gestione del calciatore ed offre una preziosa opportunità per poter correggere eventuali squilibri nutrizionali e impostare, le basi per uno stile di vita più sano che verrà poi trasmesso all’atleta. Il corso si prefigge di fornire importanti nozioni teoriche, che vadano a coprire diversi ambiti in funzione del sesso, della categoria e del ruolo in cui si gioca. L’approccio sarà pratico, in modo da fornire esempi concreti di applicazione di tali nozioni. 

Programma

  • Differenze di dispendio energetico tra ruoli e categorie nel calcio giovanile
  • Principali errori nutrizionali nel calcio giovanile
  • Obiettivi nutrizionali nel calcio giovanile

Maria Luisa Cravana – Biologa Nutrizionista – Responsabile Nutrizione Nazionale Settore Giovanile

  • Il dispendio calorico e le componenti dell'alimentazione nel calcio femminile
  • L’alimentazione pre e post gara
  • Il problema del sovrappeso nel calciatore

Micol Purrotti – Biologa Nutrizionista – Responsabile Nutrizione Prima Squadra Femminile FC Juventus

  • Il ruolo del nutrizionista nella nazionale di calcio femminile
  • Principali integratori e supplementi alimentari utilizzati nel calcio
  • Strategie d'idratazione

Natale Gentile – Biologo Nutrizionista – Responsabile Nutrizione Nazionale A Femminile e Settore Giovanile e Prima Squadra Femminile Inter 

  • L’alimentazione del calciatore professionista
  • L’alimentazione del calciatore vegetariano

Francesco Avaldi – Medico Chirurgo – Responsabile per la Nutrizione ed Integrazione AC Milan

  • Il bambino calciatore in accrescimento
  • Lo studente o lavoratore calciatore
  • Strategie nutrizionali pre e post allenamento

Giulia Baroncini – Biologa Nutrizionista – Area Nutrizione Prima Squadra Femminile e Settore Giovanile AC Milan

Obiettivi del corso

Saper individuare e gestire le criticità nutrizionali del calciatore amatoriale e professionista. Conoscere i fattori biologici e di rischio che possono influire sullo stato di nutrizione del calciatore. Apprendere come pianificare un intervento nutrizionale adeguato pre e post allenamento o gara, con attenzione a macro e micronutrienti e finalizzato ad una corretta gestione dell’atlteta. Conoscere i fabbisogni nutrizionali in macro e micronutrienti ed il dispendio energetico tra sesso, ruolo e categoria. Individuare e gestire correttamente le criticità nutrizionali prima, durante e dopo la competizione. Acquisire le conoscenze di base per poter gestire dal punto di vista nutrizionale il calciatore vegetariano. Gestire il calciatore in sovrappeso.

Il corso è accreditato con 15 ECM per le professioni di medico, dietista, biologo e farmacista.  Aperto anche per gli studenti.

Durata: 10 ore

Attivo dal 10 aprile 2020 al 10 aprile 2021.

Con il contributo non condizionato di DS MEDICA

Presentazione

L’invecchiamento della popolazione è un fenomeno emergente su scala globale. Durante il processo di invecchiamento, il soggetto va incontro a modificazioni fisiologiche che coinvolgono diversi sistemi e che comportano un declino funzionale. L’interazione tra processo di invecchiamento e una o più patologie conduce a quadri clinici spesso molto complessi. In questo contesto, l’alimentazione è tra le variabili ambientali che influenzano maggiormente lo stato di salute in età avanzata. Le carenze dietetiche, infatti, possono provocare uno stato di malnutrizione che incide negativamente oltre che sulla durata, anche sulla qualità di vita dell’anziano. Per tali ragioni è di fondamentale importanza saper valutare adeguatamente lo stato nutrizionale nei soggetti anziani. La malnutrizione in ambito geriatrico rappresenta oggi una realtà clinica endemica, spesso non diagnosticata e frequentemente non trattata. Di fondamentale importanza, pertanto, è saper valutare adeguatamente lo stato nutrizionale dei soggetti anziani in modo da poter individuare tempestivamente eventuali stati di malnutrizione o rischio di malnutrizione, e impostare un regime dietetico adeguato. Speciale attenzione va, inoltre, rivolta allo stato di malnutrizione per eccesso, rappresentato dall’obesità e all’osteoporosi.

Argomenti trattati

  1. Definizione di invecchiamento e modifiche fisiologiche correlate alla senescenza
  2. Valutazione dello stato nutrizionale nel soggetto di età geriatrica
  3. Fabbisogni nutrizionali del soggetto in età geriatrica
  4. Attività fisica nell’anziano
  5. Malnutrizione e sarcopenia e terapia nutrizionale
  6. Obesità geriatrica: conseguenze, comorbidità e terapia nutrizionale
  7. Caso clinico: soggetto anziano affetto da sindrome metabolica e sarcopenia
  8. Osteoporosi: definizione e terapia nutrizionale
  9. Obesità osteosarcopenica
  10. Caso clinico: soggetto anziano, affetto da obesità e osteoporosi 

Obiettivi del corso

Apprendere come effettuare la valutazione dello stato nutrizionale nel soggetto di età geriatrica, interpretando adeguatamente le differenti misurazioni alla luce dei fenomeni fisiologici correlati all’invecchiamento.

Apprendere come individuare e gestire dal punto di vista nutrizionale malnutrizione, sarcopenia e obesità.

Conoscere fisiopatologia, eziologia e fattori di rischio, soprattutto di natura nutrizionale dell’osteoporosi.

Acquisire i principi della terapia nutrizionale dell’obesità osteosarcopenica. 

Finalità

Il corso è rivolto a tutti i professionisti che si occupano di nutrizione che vogliano acquisire una corretta metodologia di valutazione dello stato nutrizionale dei soggetti in età geriatrica. Il progressivo invecchiamento della popolazione rende, infatti, necessario saper individuare in modo adeguato e professionale le principali problematiche di natura nutrizionale dell’anziano, al fine di migliorarne qualità e durata della vita.

Solo attraverso una corretta valutazione è possibile programmare un appropriato intervento nutrizionale che abbia come obiettivi il mantenimento di una adeguata composizione corporea, la correzione di eventuali carenze e il  miglioramento dello stato di salute globale.

Relatore

dott.ssa Maria Luisa Fonte - Medico Specialista in Scienza dell'Alimentazione

Il corso è accreditato con 4,5 ECM per le professioni di medico, dietista, biologo e farmacista. Aperto anche per gli studenti.

Durata: 3 ore

Attivo dal 10 aprile 2020 al 10 aprile 2021.

Con il contributo non condizionato di DS MEDICA

Presentazione

Il tema delle allergie e intolleranze alimentari può essere considerato oggigiorno un hot topic nel campo della nutrizione.

La percezione di allergia e intolleranza alimentare nella popolazione generale è, infatti, molto elevata e sicuramente di gran lunga superiore all’incidenza reale di malattia. 

La disinformazione riguardo tali patologie è ubiquitaria, ne consegue che molte persone si rivolgono a differenti professionisti con la richiesta di effettuare test di allergie/intolleranza alimentare al fine di ottenere una riduzione di peso.

Per tali ragioni è di fondamentale importanza conoscere queste patologie e saperle inquadrare correttamente, al fine di educare, indirizzare e gestire in modo professionale e appropriato i pazienti.

Argomenti trattati

  1. Inquadramento delle reazioni avverse agli alimenti: dimensione del problema e classificazione
  2. Allergie alimentari: epidemiologia, caratteristiche, manifestazioni cliniche, cenni sulla diagnosi
  3. Allergie alimentari: principali allergeni
  4. Allergie alimentari: terapia nutrizionale
  5. Celiachia e Non-Celiac Gluten Sensitivity: cenni
  6. Allergia al Nichel 
  7. Intolleranze alimentari: inquadramento generale
  8. Intolleranza al lattosio: caratteristiche
  9. Intolleranze alimentari: test diagnostici non validati, diagnosi differenziale con Sindrome da sovracrescita batterica intestinale e Sindrome dell’intestino irritabile
  10. Intolleranze alimentari: consigli su come informare correttamente i pazienti
  11. Caso clinico: paziente normopeso affetta da intolleranza al lattosio
  12. Caso clinico: paziente sovrappeso affetta da allergia al Nichel
  13. Caso clinico: paziente pediatrica obesa affetta da intolleranza al lattosio

 

Obiettivi del corso

Acquisire conoscenze di base riguardo le reazioni avverse agli alimenti: inquadramento generale, classificazione, epidemiologia. 

Saper inquadrare le allergie alimentari nel contesto delle reazioni avverse agli alimenti.

Conoscere le principali caratteristiche delle allergie alimentari: quadri clinici, principali allergeni, gestione pratica.

Saper inquadrare le intolleranze alimentari nel contesto delle reazioni avverse agli alimenti.

Approfondire il campo delle intolleranze enzimatiche e la diagnosi differenziale tra intolleranze alimentari e altri disturbi di natura gastroenterologica.

Conoscere i test non validati per intolleranze alimentari e l’evidenza scientifica riguardante questo campo. 

Individuare e gestire correttamente le criticità nutrizionali correlate a allergie e intolleranze alimentari. 

 

Finalità

Il corso si rivolge a tutti i professionisti che si occupano di nutrizione che vogliano un approfondimento teorico e pratico riguardo le reazioni avverse agli alimenti. 

In un contesto in cui la percezione generale associa l’intolleranza alimentare al sovrappeso, risulta fondamentale non solo conoscere e saper inquadrare le reazioni avverse agli alimenti, ma anche approfondire quali test non sono scientificamente validati in modo da operare come divulgatori di scienza.

E’, quindi, di grande importanza acquisire e possedere le principali nozioni teoriche riguardo tali patologie e saper affrontare una valutazione dello stato nutrizionale personalizzata e adeguata alla patologia del paziente.

Il corso ha un approccio pratico, in modo da poter fornire esempi concreti di diete e raccomandazioni nutrizionali utili a gestire in modo ottimale i soggetti affetti.

Relatore

dott.ssa Maria Luisa Fonte - Medico Specialista in Scienza dell'Alimentazione

 

Il corso è accreditato con 4,5 ECM per le professioni di medico, dietista, biologo e farmacista. Aperto anche per gli studenti.

Durata: 3 ore

Attivo dal 10 aprile 2020 al 10 aprile 2021.

Con il contributo non condizionato di DS MEDICA

Presentazione

Il corso affronta due condizioni patologiche - sindrome della policistosi ovarica (PCOS) ed endometriosi - e la condizione fisiologica di menopausa. Questi tre argomenti rivestono una particolare importanza per la salute della donna.

La PCOS è, infatti, una patologia comune in età fertile e gravata da una serie di complicanze ginecologiche, metaboliche e psicologiche che inficiano in maniera incisiva la qualità di vita delle donne affette. La qualità di vita è altrettanto compromessa per donne affette da endometriosi, altra patologia di interesse ginecologico e di natura infiammatoria.

Infine, la menopausa si impone come un tema di grande rilevanza. Nel mondo occidentale, infatti, l’aspettativa di vita per le donne ha superato gli 80 anni: attualmente una donna di un Paese industrializzato vive circa un terzo della sua vita in postmenopausa, e oltre un terzo delle donne viventi è in postmenopausa. Ne consegue che il miglioramento dello stile di vita e la prevenzione delle patologie dell’età postmenopausale assumono una rilevanza sociale. 

Argomenti trattati

  1. La sindrome della policistosi ovarica (PCOS): definizione, cenni di fisiopatologia, manifestazioni cliniche e complicanze
  2. La terapia nutrizionale in paziente affette da PCOS: intervento sullo stile di vita e integrazione specifica
  3. Caso clinico: paziente normopeso affetta da PCOS
  4. Caso clinico: paziente affetta da obesità secondaria a Disturbo Alimentare e PCOS
  5. Caso clinico: paziente normopeso affetta da PCOS e Morbo Celiaco
  6. Endometriosi: definizione, cenni di fisiopatologia, manifestazioni cliniche e complicanze
  7. La terapia nutrizionale in paziente affette da endometriosi
  8. Caso clinico: paziente sovrappeso affetta da endometriosi
  9. Menopausa: definizione, sintomi, conseguenze, ripercussioni sulla qualità di vita
  10. Terapia nutrizionale della menopausa
  11. Caso clinico: paziente affetta da obesità con sintomi precoci di menopausa
  12. Caso clinico: paziente affetta d sindrome metabolica in menopausa 

Obiettivi del corso

Acquisire conoscenze di base riguardo fisiopatologia, clinica e complicanze della sindrome della policistosi ovarica (PCOS).

Individuare e gestire correttamente le criticità nutrizionali correlate a PCOS.

Apprendere come elaborare una dieta ottimale per donne affette da PCOS.

Conoscere le principali molecole utilizzate nei nutraceutici utilizzati per la PCOS.

Acquisire conoscenze di base riguardo fisiopatologia, clinica e complicanze della endometriosi.

Individuare e gestire correttamente le criticità nutrizionali correlate a endometriosi.

Apprendere come elaborare una dieta ottimale per donne affette da endometriosi.

Acquisire conoscenze di base riguardo fisiopatologia, clinica e patologie correlate alla menopausa e al periodo post menopausale.

Conoscere i principali fattori di rischio cardio-metabolici correlati alla menopausa.

Individuare e gestire correttamente le criticità nutrizionali correlate a periodo perimenopausale e postmenopausale. 

Apprendere come elaborare una dieta ottimale per il periodo peri e postmenopausale.

 

Finalità

Il corso si rivolge a tutti i professionisti che si occupano di nutrizione che vogliano un approfondimento teorico e pratico riguardo PCOS, endometriosi e menopausa.

La finalità è quella di fornire nozioni fondamentali per poter affrontare in modo professionale la valutazione e la gestione nutrizionale delle donne affette da queste patologie e delle donne nel periodo peri e post-menopausale.

La parte teorica del corso è basata sulle più recenti linee guida internazionali e pubblicazioni scientifiche di rilievo. 

La parte pratica che consta di sei casi clinici, si prefigge di fornire esempi concreti di applicazione delle nozioni teoriche.

Relatore

dott.ssa Maria Luisa Fonte - Medico Specialista in Scienza dell'Alimentazione

 

Il corso è accreditato con 4,5 ECM per le professioni di medico, dietista, biologo e farmacista. Aperto anche per gli studenti. 

Durata: 3 ore 

Attivo dal 10 aprile 2020 al 10 aprile 2021.

Con il contributo non condizionato di DS MEDICA

Presentazione

Sono ormai noti gli effetti positivi di una nutrizione ottimale durante gravidanza e allattamento, sia per la madre che per il bambino.

Idealmente, lo stato nutrizionale della donna in età fertile andrebbe indagato prima del concepimento al fine di individuare possibili carenze nutrizionali e prescrivere  adeguati cambiamenti dietetici, con l’obiettivo di tutelare e ottimizzare lo stato di salute sia della donna che del bambino. 

La valutazione dello stato nutrizionale accompagnata dal counseling specifico dovrebbe seguire le differenti tappe della donna, dal periodo pre concezionale all’allattamento. 

In questo modo, non solo si assicura un miglioramento dello stato di salute della donna, ma si pongono le basi per la trasmissione al bambino di corretti stili di vita.

Argomenti trattati

  1. Accertamento dello stato nutrizionale nel periodo pre-concezionale
  2. Gravidanza fisiologica e fattori di rischio nutrizionali
  3.  Incremento ponderale durante la gravidanza
  4.  Fabbisogni nutrizionali durante la gravidanza fisiologica
  5.  Obesità e gravidanza; la gravidanza dopo la chirurgia bariatrica
  6.  Obesità e disturbi alimentari
  7.  Caso clinico: gravidanza fisiologica in donna che segue dieta vegetariana
  8.  Caso clinico: gravidanza in donna affetta da obesità
  9.  Allattamento: il periodo post partum
  10.  Fabbisogni nutrizionali in allattamento
  11.  Caso clinico: gestione nutrizionale di donna in allattamento 

 

Obiettivi del corso

Saper individuare e gestire le criticità nutrizionali della donna in età fertile prima del concepimento.

Conoscere i fattori di rischio nutrizionali correlati alla gravidanza e le conseguenze di ipo e malnutrizione durante il periodo di gestazione.

Apprendere come pianificare un intervento nutrizionale adeguato allo stato di gravidanza, con attenzione a macro e micronutrienti e finalizzato ad un corretto incremento ponderale della donna e un ottimale accrescimento del feto.

Conoscere i rischi materni e neonatali correlati allo stato di obesità durante la gravidanza.

Individuare e gestire correttamente le criticità nutrizionali correlate a obesità materna,  precedenti interventi di chirurgia bariatrica, disturbi dalla nutrizione e alimentazione e scelta vegetariana della madre.

Conoscere i fabbisogni nutrizionali in macro e micronutrienti correlati all’allattamento.

Acquisire le conoscenze di base per poter gestire dal punto di vista nutrizionale donne in allattamento in condizioni fisiologiche, di obesità o diete di esclusione.

Finalità

Il corso si rivolge a tutti i professionisti che si occupano di nutrizione che vogliano acquisire nozioni fondamentali per la valutazione e gestione della donna, dal periodo preconcezionale all’allattamento.

Tale periodo offre, infatti, una preziosa opportunità per poter correggere eventuali squilibri nutrizionali e impostare, con la futura madre, le basi per uno stile di vita più sano che verrà poi trasmesso al bambino.

Il corso si prefigge di fornire importanti nozioni teoriche, che vadano a coprire diversi ambiti, dalla gravidanza fisiologica a quella in presenza di obesità e disturbi alimentari.

L’approccio sarà pratico, in modo da fornire esempi concreti di applicazione di tali nozioni. 

Relatrice:

dott.ssa Maria Luisa Fonte - Medico Specialista in Scienza dell'Alimentazione. 

Il corso è accreditato con 4,5 ECM per le professioni di medico, dietista, biologo e farmacista. 

Durata: 3 ore.

Il corso sarà attivo dal 01 marzo 2020 al 01 marzo 2021. 

Con il contributo non condizionato di DS MEDICA

RAZIONALE

In una malattia complessa come il diabete, l’educazione del paziente e l’autogestione corretta e consapevole della patologia rappresenta uno strumento terapeutico irrinunciabile del percorso assistenziale. 

Il corso si focalizzerà sulle basi della cura della patologia analizzando l’educazione terapeutica, la dieta, l’attività fisica e le relative terapie farmacologiche associate, considerandola una malattia in cui è il paziente il vero protagonista della cura e del risultato finale (outcome). 

SCOPO

Il corso ha lo scopo di fornire alle diverse figure del team diabetologico una guida pratica per educare il paziente alla gestione del diabete tipo 1, tipo 2, diabete gestazionale, focalizzando l’attenzione sulla corretta gestione della terapia insulinica attraverso la stima dell’apporto dei carboidrati nella dieta e, più in generale, a scelte nutrizionali pienamente responsabili nell’ottica di un ottimale autocontrollo. 

OBBIETTIVO

Il corso si articola in tappe che partendo dalla definizione della malattia ci portano ad affrontarne la gestione attraverso terapie medico nutrizionali e farmacologiche.

A conclusione del corso, verranno presentati e risolti alcuni casi clinici, spunto di riflessione per i professionisti.

PROGRAMMA:

  1. I vari tipi di diabete: Diabete mellito tipo 1, tipo 2 e Diabete gestazionale 
  2. La gestione della terapia medico nutrizionale nella patologia diabetica  
  3. La terapia farmacologica nella patologia diabetica: dall’ipoglicemizzante orale alla terapia insulinica
  4. La conta dei carboidrati a supporto della terapia insulinica 
  5. Esempi di applicazioni nella pratica clinica  

RELATORI:

dott.ssa Paola Silvia Anna Morpurgo - Medico, Specialista in Endocrinologia e Malattie del Ricambio, Dirigente Medico Ambulatorio di Dietologia, Diabetologia e Endocrinologia,

dott.ssa Sabrina Argenti - Dietista

Il corso è accreditato con 4 ECM per le professioni di medico, dietista, biologo e farmacista. Aperto anche per gli studenti.

DURATA: 4 ore.

Il corso sarà attivo dal 01 marzo 2020 al 01 marzo 2021. 

Con il contributo non condizionato di DS MEDICA

Presentazione

Le patologie del sistema gastroenterico rivestono un ruolo di rilievo per il Nutrizionista  a causa della stretta correlazione con lo stato di nutrizione di chi ne è affetto. Il presente corso è una panoramica completa sulle principali patologie ad interesse gastroenterologico, con speciale focus sullo stato di nutrizione e la gestione della dieta ottimale. Molte di queste patologie, infatti, se non adeguatamente approcciate dal punto di vista nutrizionale, conducono ad uno stato carenziale e di malnutrizione. E’ noto che la malnutrizione costituisce, a sua volta, un fattore di influenza negativa sul processo patologico e lo stato di salute globale. Particolare attenzione va poi rivolta a patologie quali la Celiachia, ove la dieta costituisce l’unico trattamento possibile. 

Argomenti trattati

  1. Malattia da reflusso gastroesofageo (GERD): descrizione, eziologia, diagnosi, complicanze e trattamento
  2. Malattia da reflusso gastroesofageo: terapia nutrizionale
  3. Caso clinico: paziente sovrappeso affetta da GERD e sindrome carenziale
  4. Stipsi: definizione, cause, sintomi d’allarme
  5. Stipsi: intervento sullo stile di vita
  6. Diverticolosi: descrizione, eziologia, diagnosi, complicanze e trattamento
  7. Diverticolosi: terapia nutrizionale
  8. Caso clinico: paziente obeso affetto da diverticolosi e stipsi cronica
  9. Malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI): descrizione e diagnosi differenziale di Rettocolite ulcerosa e Morbo di Crohn
  10. Inquadramento clinico nutrizionale del paziente affetto da MICI: obiettivi della valutazione dello stato nutrizionale e terapia nutrizionale
  11. Caso clinico: paziente sovrappeso affetto da Rettocolite Ulcerosa in fase di quiescenza, GERD, sindrome carenziale
  12. Sindrome dell’intestino irritabile: descrizione, eziologia, diagnosi e trattamento
  13. Sindrome dell’intestino irritabile: terapia nutrizionale
  14. Caso clinico: paziente affetto da sindrome dell’intestino irritabile
  15. Malattia Celiaca: definizione, descrizione, eziologia, complicanze e diagnosi
  16. Malattia Celiaca: stato nutrizionale nel paziente affetto da Malattia Celiaca pre e post dieta senza glutine
  17. Malattia Celiaca e dieta senza glutine: criticità nutrizionali e dieta ottimale
  18. Caso clinico: paziente sovrappeso affetto da Malattia Celiaca, sindrome carenziale e stipsi.

Obiettivi del corso

Acquisire conoscenze di base riguardo fisiopatologia, clinica e complicanze della Malattia da reflusso gastroesofageo.

Individuare e gestire correttamente le criticità nutrizionali correlate a Malattia da reflusso gastroesofageo.

Apprendere come elaborare una dieta ottimale per soggetti affetti da Malattia da reflusso gastroesofageo.

Apprendere come inquadrare correttamente e gestire dal punto di vista nutrizionale la stipsi.

Conoscere le principali tipologie di fibra. Consigli pratici per l’integrazione di fibra.

Acquisire conoscenze di base riguardo fisiopatologia, clinica e complicanze della diverticolosi.

Apprendere come elaborare una dieta ottimale per soggetti affetti da diverticolosi.

Acquisire conoscenze di base riguardo fisiopatologia, clinica e complicanze delle Malattie  infiammatorie croniche intestinali (MICI).

Apprendere come valutare in modo appropriato lo stato nutrizionale dei soggetti affetti da MICI, evidenziandone le possibili criticità.

Apprendere come elaborare una dieta ottimale per soggetti affetti da MICI, in base alla fase di malattia.

Acquisire conoscenze di base riguardo fisiopatologia, clinica e trattamenti della Sindrome dell’intestino irritabile.

Apprendere come elaborare una dieta ottimale per soggetti affetti da Sindrome dell’intestino irritabile.

Acquisire conoscenze di base riguardo fisiopatologia, clinica, complicanze e diagnosi della Malattia Celiaca.

Apprendere come valutare lo stato nutrizionale dei pazienti affetti da Malattia Celiaca.

Conoscere le possibili criticità legate alla dieta senza glutine, apprendendo come elaborare una dieta senza glutine personalizzate e ottimale.   

Finalità

Il corso si rivolge a tutti i professionisti che si occupano di nutrizione che vogliano un approfondimento teorico e pratico riguardo le principali patologie gastroenterologiche.

Tali patologie sono di comune riscontro e tra i principali motivi di richiesta di consulenza nutrizionale.

E’, quindi, di grande importanza acquisire e possedere le principali nozioni teoriche riguardo tali patologie e saper affrontare una valutazione dello stato nutrizionale personalizzata e adeguata alla patologia del paziente.

Il corso ha un approccio pratico, in modo da poter fornire esempi concreti di diete e raccomandazioni nutrizionali utili a gestire in modo ottimale i soggetti affetti.

Relatore

dott.ssa Maria Luisa Fonte - Medico Specialista in Scienza dell'Alimentazione

 

Il corso è accreditato con 4,5 ECM per le professioni di medico, dietista, biologo e farmacista. Aperto anche per gli studenti. 

Durata: 3 ore 

Attivo dal 01 maggio 2020 al 01 maggio 2021.

Con il contributo non condizionato di DS MEDICA

Presentazione

I Disturbi dell’Alimentazione e Nutrizione sono un problema di sanità pubblica di crescente importanza, per questo motivo è di fondamentale importanza essere preparati ad attuare interventi precoci, adottando strumenti di valutazione nutrizionale adeguati all’età e programmare attività con equipe multidisciplinari. 

Fondamentale è il riconoscimento precoce dei casi, da parte dei medici ed operatori sanitari per poter attivare un approccio multidimensionale, interdisciplinare, pluriprofessionale integrato. 

Il corso vuole essere un approfondimento per le diverse figure professionali dell’area sanitaria per consentire una corretta identificazione delle persone che necessitano di un supporto nutrizionale e mettere in atto i trattamenti più appropriati al momento opportuno. 

 

Argomenti trattati

  1. Introduzione: definizione, classificazione, epidemiologia dei Disturbi della Nutrizione ed Alimentazione;
  2. Fattori di rischio e prognosi;
  3. Diagnostica nutrizionale nei Disturbi della Nutrizione ed Alimentazione, aspetti clinico nutrizionali, complicanze mediche;
  4. Terapia nutrizionale specifica dei Disturbi della Nutrizione ed Alimentazione;
  5. Terapia farmacologica dei Disturbi della Nutrizione ed Alimentazione;
  6. Approccio integrato di diagnosi e cura del paziente affetto da Disturbi della Nutrizione ed Alimentazione: presa in carico, setting di cura, equipe multidisciplinare;
  7. La riabilitazione nutrizionale.

 

Obiettivi del corso

Acquisire conoscenze di base riguardo:

  • psicoterapia dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione;
  • definizione, classificazione, epidemiologia dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione;
  • fattori di rischio e prognosi;
  • diagnostica nutrizionale nei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, aspetti clinico nutrizionali, complicanze mediche;
  • terapia nutrizionale specifica dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione;
  • terapia farmacologica dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione;
  • approccio integrato di diagnosi e cura del paziente affetto da disturbi della nutrizione e dell’alimentazione: presa in carico, setting di cura, equipe multidisciplinare;
  • la riabilitazione nutrizionale.   

Relatore

dott.ssa Maria Luisa Fonte - Medico Specialista in Scienza dell'Alimentazione

 

Il corso è accreditato con 4 ECM per le professioni di medico, dietista, biologo, psicologo, tecnico della riabilitazione psichiatrica, infermiere, farmacista, fisioterapista. 

Aperto anche per gli studenti. 

Durata: 4 ore 

Attivo dal 01 maggio 2020 al 01 maggio 2021.

Con il contributo non condizionato di DS MEDICA